Nel silenzio fu apportatore di luce

 71750AT.jpgPadre Pio era un faro di luce, che emanava raggi infuocati.

Quelli che si avvicinavano a Lui ne rimanevano illuminati e riscaldati. La luce e il calore che da Lui emanavano, con­ducevano alla fede, alla spe­ranza, alla carità.

Sono innumerevoli le testi­monianze a riguardo: «Per lui son tornato alla fede». «Mi ha fatto conoscere Dio». «Mi ha riscaldato col fuoco del suo amore».

Non era di molte parole. Ma quelle poche che diceva colpivano nel segno, centra­vano l’anima.

La confessione che leggia­mo nel suo Epistolario è quanto mai preziosa: « Confesso innanzi tutto che per me e una grande disgrazia il non sapere esprimere e met­tere fuori tutto questo vulca­no sempre acceso che mi brucia e che Gesù ha immesso in questo cuore così piccolo. Il  tutto si compendia in questo: sono divorato dall’amore di Dio e dall’amore del prossi­mo» (Epist. I, p. 1246s.).

Padre Pio, dunque, era un vulcano: un vulcano d’amore.

Un vulcano cosa fa? – Erut­ta i segreti della terra, mani­festa le cose nascoste nelle viscere infuocate del nostro pia­neta.

Dal cuore piagato di Padre Pio emanava l’amore di Dio; dalle ferite aperte nel suo cor­po, debole e infermo, si spri­gionava la carità per i fratelli.

E il tutto era avvolto in un candido velo di silenzio: fin quando Dio lo lanciò nel tur­bine, lo lasciò in balia della vertigine.

Allora la luce venne fuori dalle tenebre; bagliori di fuo­co uscirono dalle sue mani. E il vulcano manifestò tutta la sua potenza.

(di Frate Modestino)

Nel silenzio fu apportatore di luceultima modifica: 2011-10-12T21:44:00+00:00da dio_amore

2 pensieri su “Nel silenzio fu apportatore di luce

  1. Io a volte quando prego intensamente, non sento il profumo di viole ma il profumo dell’ incenso anche quando sono per strada e sto per salire sull’ autobus;
    prego spiritualmente anche quando sono per strada, in autobus ecc…
    E lo ringrazio spesso quando rischio di finire sotto una macchina e mi salvo!
    Anni fà stavo scivolando in un burrone, pensavo a mia madre che ne avrebbe sofferto e pregai San Pio di intercedere per me ..
    E riuscii a rialzarmi, anche con l’ aiuto delle amiche, ma per me è stato un miracolo perché era difficile potermi aiutare…
    Ringrazio Dio per questo!
    Ringrazio sempre Dio al posto di dire amen e vorrei che lo facessero tutti..magari in aggiunta..

  2. Un giorno frà Modestino, mi disse di farmi santa; era la prima volta che mi vedeva; ero con mia madre, in quell’ anno anche un mio amico sacerdote mi chiese: perché non ti fai santa.. Ed anche un confessore invece di darmi l’ assoluzione normale mi fece la preghiera di santificazione!
    Io amo Dio e spero di poterlo diventare un giorno!
    Sono una donna come tante con i pregi e i difetti, anch’ io a volte sono impulsiva e scatto, però con le persone con cui ho confidenza; poi però me ne pento!
    Prego Dio che mi aiuti e che converta tante persone lontane da Lui
    Anch’ io vorrei con tutto il cuore che tutti si salvassero!
    Prego e spero!
    Sia sempre lodato Gesù Cristo!
    Grazie, Gesù! Ti adoro e Ti ringrazio!

Lascia un commento