Padre Pio e le anime dei defunti

7.jpgLe apparizioni per Padre Pio, potevano considerarsi quotidiane, tanto da consentire al Frate cap­puccino di vivere contemporanea­mente in due mondi: uno visibile ed uno invisibile, sovrannaturale.

Lo stesso Padre Pio, confessa­va nelle sue lettere al suo direttore spirituale, alcune esperienze: Let­tera a Padre Agostino del 7 aprile 1913: “Mio carissimo Padre, ve­nerdì mattina ero ancora a letto, quando mi apparve Gesù. Era tutto malconcio e sfigurato. Egli mi mo­strò una grande moltitudine di Sa­cerdoti fra i quali diversi dignitari ecclesiastici, di questi chi stava ce­lebrando, chi si stava parando e chi si sta­va svestendo dalle sacre vesti.

La vista di Gesù in angustie mi dava molta pena, perciò volli domandargli per­ché soffrisse tanto. Nessuna risposta n’eb­bi. Però il suo sguardo mi portò verso quei Sacerdoti; ma poco dopo, quasi inorridito e come se fosse stanco di guardare, ritirò lo sguardo ed allorché lo rialzò verso di me, con grande mio orrore, osservai due lacrime che gli solcavano le gote.

Si allontanò da quella turba di Sacer­doti con una grande espressione di disgu­sto sul volto, gridando: “Macellai! E ri­volto a me disse”: ‘Figlio mio, non cre­dere che la mia agonia sia stata di tre ore, no; io sarò per cagione delle anime da me più beneficiate, in agonia sino alla fine del mondo. Durante il tempo dell’agonia, fi­glio mio, non bisogna dormire. L’anima mia va in cerca di qualche goccia di pietà umana, ma ahimè mi lasciano solo sotto il peso della indifferenza.

L’ingratitudine ed il sonno dei miei mi­nistri mi rendono più gravosa l’agonia. Come corrispondono male al mio amore! Ciò che più mi affligge e che costoro al loro indifferentismo, aggiungono il loro disprezzo, l’incredulità. Quante volte ero lì per lì per fulminarli, se non fossi stato trat­tenuto dagli angioli e dalle anime di me in­namorate… Scrivi al Padre tuo e narragli ciò che hai visto ed hai sentito da me que­sta mattina. Digli che mostrasse la tua let­tera al Padre provinciale…”. Gesù conti­nuò ancora, ma quello che disse non potrò giammai rivelarlo a creatura alcuna di questo mondo” (PADRE PIO: Epistolario I° -1910-1922).

Padre Pio e le anime dei defuntiultima modifica: 2013-11-02T05:46:50+00:00da dio_amore
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Padre Pio e le anime dei defunti

  1. QUELLO CHE HO LETTO NEL RACCONTO DELLA VISIONE TRA PADRE PIO E GESU’ MI SCONVOLGE TANTISSIMO PENSARE CHE GESU’ IL FIGLIO DI DIO SECONDA PERSONA DELLA SANTISSIMA TRINITA’ ANCORA OGGI E’ IN AGONIA PER TUTTO CIO’ CHE SUCCEDE E STA’ SUCCEDENDO MA IN SPECIAL MODO PER LE SUE PUPILLE ( TUTTI I SACERDOTI) SONO GLI AMICI INSOSTITUIBILE DI GESU’, MA LUI SOFFRE PER MOLTI DI QUESTI CHE LO TRADISCONO. MI TORNA IN MENTE CIO’ CHE DISSE LA MADRE DI GESU’ AD UN UOMO CHE IO CONOSCO. DISSE ” LE MIE CONTINUE LACRIME MI HANNO SOLCATE LE GUANCE” CONTINUANDO DICE ” SE NON MI ASCOLTERETE E METTERETE IN PRATICA I MIEI SUGGERIMENTI ARRIVERA’ UN GIORNO CHE IL MIO E VOSTRO DIO NON SI COMMUOVERA’ PIU’ DELLE MIE LACRIME ED IO NON POTRO’ PIU’ SORREGGERE IL SUO BRACCIO… VI PREGO ASCOLTATEMI….) CI SINO MOLTE ALRTRE COSE CHE DESIDERAVO DIRVI MA PER IL NOSTRO STESSO BENE E MEGLIO CHE NON DICA NIENTE. CIO’ CHE MI VIENE SPONTANEO IN QUESTO MOMENTO E QUESTO: ACCHIAPPIAMO IL ROSARIO DI PU’ IN MANO, PREGANDO IN SPECIAL MODO PER LE INTENZIONE DEL PRIMO VESCOVO DI ROMA.. PAPA FRANCESCO… LA MAMMA DI GESU’ DISSE ANCHE: IL PRINCIPE DELLA MENZOGNA PROPRIO PER L?IMPOVERIMENTO DEL ROSARIO SATA PROVOCANDO GUERRE….. FLAGELLI….. E SCANDALI. PERO’ HA ANCHE DETTO: ” NON C’È NESSUN PROBLEMA NÉ SPIRITUALE… NÉ MATERIALE… CHE NON SI POSSA RISOLVERE CON IL ROSARIO… E CON I VOSTRI SACRIFICI…BISOGNA RECITARLO CON AMORE E DEVOZIONE……UNA PROMESSA”. GRAZIE A TUTTI, ED ASCLOTIAMO LA VOCE DI UNA MADRE CHE CI CHIEDE AIUTO.

  2. Ciao Padre Pio, voglio testimoniare che i momenti magici possono essere 24 ore al giorno, basta solo crederci e praticare bene i comandamenti anche nei pensieri.Un grazie di cuore a te e a tutti i sostegni celesti anche quando non li merito o per il soccorso, spero di aumentare tanto nella fede

  3. PADRE TI PREGO DONA LA SALUTE A MIO FIGLIO I MIEI GENITORI I MIEI CARI E ANCHE A ME, FA CHE POSSA TROVARE LAVORO AL PIU PRESTO VISTO CHE L HO PERSO DA POCO, SONO UNA MAMMA SOLA E NE HO DAVVERO BISOGNO.TI CHIEDO DI FAR QUALCOSA ANCHE PER IL MIO AMICO VITO CHE SI è PERSO UN PO PER STRADA, FA CHE RIESCA A TROVARE LA PACE CON SE STESSO E SI CONVINCA DI FARSI AIUTARE, TI PREGO PADRE PIO SO CHE PUOI FARE QUALCOSA PER LUI, TI CHIEDO DI AIUTARLO , HO PAURA PER LUI CHE COMMETTA QUALCHE SCIOCCHEZZA, TI PREGO PADRE METTI LA TUA SANTA MANO SUL SUO CAPO. GRAZIE SE LO AIUTERAI TI PROMETTO CHE VERRO’ CON LUI PERSONALEMENTE A RINGRAZIARTI.

  4. Aiutami in ciò che tu sai insieme a san Luigi Guanella e per interessione della Nostra Madre celeste:AVE MARIAPIENA DI GRAZIAIL SIGNORE E’ CON TETU SEI LA BENEDETTA TRA LE DONNE E BENEDETTO E’ IL FRUTTO DEL TUO SENO GESU’SANTA MARIAMADRE DI DIOPREGA PER NOI PECCATTORI E ADESSO E NELL’ORA DELLA NOSTRA MORTEAMEN

  5. LEGGO IN QUESTO BLOG TANTE RICHIESTE, E SONO SICURAMENTE RICHIESTE CHE ESCONO DAL CUORE DI CIASCUNA MADRE. C’E’ CHI CHIEDE AIUTO PER IL FIGLIO, PER SE STESSO, PER GLI ALTRI. SONO TUTTE RICHIESTE CHE SICURAMENTE ANCHE SE ROZZE, C’E’ UNA MADRE CHE SA RAFFINARLE BENE E CONSEGNARLE AL FIGLIO. E SICURAMENTE CI METTE SEMPRE LA SUA BUONA PAROLA.SICURAMENTE LA MADRE DI DIO IN CAMBIO VORREBBE SOLO CHE NOI QUESTE COSE LE CHIEDESSIMO IN GRAZIA DI DIO. PERCHE’ LA PREGHIERA FATTA IN GRAZIA DI DIO FA DOLCE VIOLENZA AL CUORE DI DIO. LA MADRE DI DIO DESIDEREREBBE CON MOLTO ARDORE CHE OGNUNO DI NOI SI AVVICINASSE AL SACRAMENTO DELLA COMUNIONE CON UN CUORE PULITO CON UNA VESTE BIANCA E CANDITA COME QUELLA CHE ABBIAMO RICEVUTO IL GIORNO DEL BATTESIMO. E DOPO CHE ABBIAMO FATTO QUESTO SE CI PRENDESSIMO CURA DI UN ATTO DI CARITA’ VERSO IL PROSSIMO SONO CERTO, ANZI CERTISSIMO CHE IL NOSTRO BUON GESU’ NON CI FAREBBE NEMMENO PARLARE ED ESAUDIREBBE LE NOSTRE RICHIESTE. SPERIMENTATE QUESTO, CHI CI GUARISCE E LA FEDE IN CRISTO GESU’, FIDIAMOCI DI DIO, VEDRETE CHE NON CI DELUDERA’ PERCHE’ DIO MANTIENE SEMPRE I SUOI PATTI CON L’UOMO. VI AUGURO UNA BUONA DOMENICA A TUTTI CON LA SPERANZA NEL CUORE E CON LA PERSEVERANZA NEI COMANDAMENTI E NEI SACRAMENTI GRAZIE GIUSEPPE

  6. Caro Padre,stamattina sono stata dai miei cari nonni a trovarli e ho notato due tue foto,una sull’altare di Gesù e un’altra poco sotto la tomba di nonna,la mia adorata nonna….che malinconia e che gioia quel posto,solo che oggi pomeriggio mi accompagna un ulteriore senso di tristezza e non so come scacciarlo,non è possibile che stia sempre peggio,parla con S@ non penso mi abbia dimenticata,perchè si comporta così….non lo sento e sto male….Ti prego volgi Tu il Tuo sguardo verso di lui e digli,suggerisci lui cosa deve fare…..La mia anima piange …..e tutti i nostri problemi,possibile che mi senta così depressa e vecchia alla mia eta’…..questa settimana domani rinizia ,ma aiutami Tu……in tutte quelle situazioni che attanagliano la nostra vita…..Padre Nostro,che sei nei cieli,sia santificato il tuo nome,venga il tuo regno,sia fatta la tua volonta’,come in cielo e così in terra,dacci oggi il nostro pane quotidiano,rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori e non ci indurre in tentazione,ma liberaci dal male. Amen

Lascia un commento