La “sindone” di padre Pio

di Renzo Allegri ROMA, martedì, 8 marzo 2011 (ZENIT.org).- Nell’autunno del 1998, ricevetti una telefonata. Un figlio spirituale di padre Pio mi chiedeva di andarlo a trovare. “Lei è un giornalista che scrive spesso di Padre Pio, io leggo i suoi articoli”, disse. “Ho qualche cosa di molto importante da raccontarle”. Padre Pio era morto da trent’anni. Il processo della … Continua a leggere

Pensieri

In primo luogo tengo a dirti che Gesù ha bisogno di chi gema con Lui per l’umana empietà, e per questo ti conduce per le vie dolorose di cui mi tieni parola nella tua. Ma sia sempre benedetta la sua carità, che sa mescolare il dolce con l’amaro e convertire in premio eterno le pene transitorie della vita.  

Pensieri

“Quando assisti alla Messa, rinnova la tua fede e medita circa la Vittima che si immola per te alla Giustizia Divina, per placarla e renderla propizia. Non te ne andare dall’altare senza versare lacrime di dolore e di amore per Gesù, crocifisso per la tua salvezza. La Vergine Addolorata ti accompagnerà e sarà la tua dolce ispirazione”