Aiuto all’umanità sofferente

– Padre, come la chiamiamo l’opera per i malati? Chiuse gli occhi, restò assorto per diversi secondi e poi scandì con voce chiara: “Aiuto all’umanità sofferente”. – (…) Padre, l’opera deve interessarsi solo di alcune categorie di malati, ad esempio dei paraplegici oppure deve abbracciare tutti i generi di sofferenti? Come la volta precedente, chiuse gli occhi e rimase un … Continua a leggere

“Perché non vada perduta tanta sofferenza” (Padre Pio)

– Padre, vorrei fare qualcosa per i malati…. – Perché lo vuoi fare? – Per non permettere che si sciupi tanta sofferenza, mi venne da rispondere senza che lo avessi mai pensato prima. – Lo sai quello che ti aspetta? mi chiese scrutandomi a fondo, quasi a vagliare le mie reali intenzioni… Uscito dalla sua cella, nel piazzale incontrai un … Continua a leggere

La passione ….

Era la mattina del 20 settembre 1918, come riferisce lo stesso Padre Pio al suo confessore, Padre Benedetto da San Marco in Lamis: “ero nel coro, dopo la celebrazione della santa Messa, allorchè venni sorpreso da un riposo simile a un dolce sonno. Tutti i sensi interni ed esterni nonchè le stesse facoltà dell’anima si trovarono in una quiete indescrivibile.In … Continua a leggere